In cucina in questi anni si è insediata Sandra che ripropone i sapori tradizionali della Toscana e i piatti della cucina milanese, mentre in sala troverete ancora mamma Anna e Alfredo, sommelier professionista dal 1995, che accolgono e consigliano gli avventori con un sorriso e professionalità.

Sfogliando il menù ci si imbatte nei classici salumi toscani come la finocchiona, il salame, il prosciutto salato tipico della Toscana, accompagnati da bruschette, focaccine e panicacci. Ci sono, poi, gli antipasti di pesce e di verdure che cambiano con le stagioni, sottolineando la volontà di lavorare una materia prima sempre fresca.

Tra i primi piatti non mancano i risotti proposti in vari modi, da quelli classici ad altri più originali, e la pasta fatta in casa come le pappardelle, i tagliolini e i pici che si possono gustare con sughi di selvaggina, di funghi o con tartufi quando è stagione.

Seguono ricette più tradizionali, invece, gli spaghetti ai frutti di mare o con altri sughi di pesce. La bistecca alla fiorentina è la regina dei secondi, ma sono da provare anche la tartare, i filetti, le tagliate e la cotoletta alla milanese, mentre il pesce è solo di pescato.

In stagione venatoria non è raro trovare alcuni piatti a base di pernice, fagiano e di qualche taglio nobile di ungulato. I dolci, infine, sono tutti fatti in casa, come i nocciolini di mamma Anna e i cantucci accompagnati dal Vin Santo.